A+ A A-

  • Categoria: Pellegrinaggio 2015
  • Scritto da Francisco
  • Visite: 8237

Si prosegue - Wadowice/Zlin

... COLUI CHE HA LA MENTE IN RIPOSO POSSIEDE TUTTE LE RICCHEZZE. NON ALTRETTANTO COLUI CHE HA IL PIEDE RINCHIUSO IN UNA SCARPA E CAMMINA COME SE TUTTA LA SUPERFICIE DELLA TERRA FOSSE RICOPERTA DI CUOIO...

Henry David Thoreau

 

Carissimi

Eccome in Repubblica Ceca. 2 settimane di cammino... Fino adesso i "problemi" sono stato il asfalto e l'idioma (purtroppo non parlo il ceco neanche il polacco e qui è difficile trovare delle persone che parlano altre lingue). Comunque sono due popoli veramente gentili che mettono a disposizione tutti i meccanismi per aiutare. Mi sento molto fortunato. Credo che quando mi vedono da solo, con il freddo, senza parlare la lingua, atento al GPS, barba da 4 giorni ... abbiamo pietà di me ...Emoji

A Wadowice (posto magico) sono stato accolto nel Santuario di San Giuseppe

 

Al giorno dopo ho fatto tappa lunghissima visto che tutto era asfalto fino ad arrivare alla città di Cieszyn, giusto il confine tra l Polonia e la Repubblica Ceca. È evidente che c'erano poche cose a visitare ...Ho dormito in un albergo economico e che consiglio a tutti. È praticamente un albergo di pellegrini, con stanze, cucina e bagni comunitari, molto pulito e perfetta accoglienza. Bravi.

 

Da Cieszyn fino a Skalki tappa anche molto lunga. Aspettando la mia amata montagna ho dormito in una pensione. Niente di particolare. Sono giorni di transizione che, senza niente di visitare en particolare, mi permettono provare a scambiare qualche parola, sorisso, alla preghiera, ai ricordi, alla famiglia ... a vivere.

 

Da Skalki fino a Lipnik nad Becov la tappa è stata divisa in due parti. Quella della mattina, attraversando campi e piccolissimi paesi e quella del pomeriggio, un po' più difficile per il fatto di essere obbligatorio camminare per asfalto. Dopo Lipnik e camminando una giornata caldissima sono arrivato a Olomouc. Un vero gioiello. Oltre al Duomo, chiesa di San Michelle, colonna mariana, colonna della Santissima Trinità ... mi sono trovato con una città accogliente 100%. Una città che tornerò di sicuro. Barocco in purezza ... Per dormire vi consiglio un posto molto simile a quello di Cieszyn...

 

Da Olomouc fino ad Svaty Hostyn !a prima parte della tappa è stata molto bella e tranquilla, attraversando piccoli paesi ... con degli angeli che aprono le porte di casa sua per offrirmi caffè. Che bello ... La seconda un po' difficile perché era tutto strada provinciale. Comunque sono arrivato al Santuario de Svaty Hostyn e sono stato accolto nella casa dei pellegrini. Il Santuario è straordinario. Be-lli-ssi-mo. 

 

La giornata da ieri, invece, dopo di tanti km ho fatto una bella passeggiata ed a mezzogiorno mi sono fermato per riposarmi. Aveva bisogno di scrivere con calma, ad arrivare nel dropbox foto e video, lavare ... diciamo che fare tutto quello che facciamo noi...pellegrini....

 

Oggi forse arrivo a Velehrad... Vediamo ... soffia tanto vento...

 

Per prima volta nella mia vita sono in pellegrinaggio senza percorrere un cammino più o meno tracciato, segnalato ... un cammino "standard". Percorro il mio vero e propio cammino ... Spagna, Italia, Francia, Germania ... ti permettono sperimentare la esperienza di un pellegrinaggio ... ma sempre con una struttura per dormire, per mangiare, segnaletica perfetta, altri pellegrini ... Sin dalla mia partenza a Czestochowa affronto il giorno a giorno con lucidità, armonia, serenità ... Che importa dove arrivare, quando,orario ... Sono fisicamente e spiritualmente ogni secondo più ricco... Prego. Prego per tutti noi. 

 

 

Allego secondo elenco tappe:

 

 

Wadowice - Cieszyn                  68 km

Cieszyn - Skalky                         55 km

Skalky - Lipnik Becvou              37 km

Lipnik Beckou - Olomouc.        29 km 

Olomouc - Svaty Hostyn.         49 km

Svaty Hostyn - Zlin                   24 km