A+ A A-
  • Scritto da fabio
  • Categoria: Info
  • Visite: 6099

Chi è Francisco Sancho

Francisco Sancho, spagnolo di origine e vicentino d’adozione, ha fatto del pellegrinaggio a piedi la sua espressione di vita cristiana.

Il primo marzo 2014, accompagnato dal suo zaino, dal suo bordone e dalla fede, egli è partito dalla soglia della Basilica dei Santi Pietro e Paolo a Roma per un itinerario che lo ha condotto fino alla tomba di San Giacomo a Compostela. La via del ritorno lo ha portato a Le Puy en Velay, ha valicato le Alpi nei pressi della Val di Susa e, attraversando l’Italia centrosettentrionale, è giunto ad Assisi per ritornare verso Roma sulle orme di San Francesco. Francisco ha camminato per 6848 Km in 217 tappe, ha percorso 14 cammini europei, ha realizzato 6500 scatti fotografici.

Timbro dopo timbro, la sua credenziale è di 5 metri e 40 centimetri, ha consumato 3 paia di scarpe, ha visitato più di 100 città e ha incontrato più di 1.000 persone.

Il vero cammino di Francisco inizia condividendo la sua straordinaria esperienza con il pubblico. Attraverso una mostra fotografica itinerante e l’organizzazione di un fitto calendario di incontri, egli vuole testimoniare la sua fede profonda e invitare, chiunque abbia il desiderio e la possibilità di vivere un'esperienza così coinvolgente, a mettersi in cammino.

In occasione delle mostre e degli incontri, Francisco presenterà il suo nuovo incredibile pellegrinaggio. Partirà da Roma nel settembre 2015 alla volta di Santiago de Compostela e, passando per Bruxelles, si dirigerà verso la Norvegia dove visiterà la tomba di Sant’Olaf a Trondheim. Ritornerà verso Roma, facendo tappa a Cracovia in concomitanza con la Giornata Mondiale della Gioventù del 2016. Concluderà il suo pellegrinaggio nel dicembre 2016.

 

 

  • Scritto da Francisco
  • Categoria: Info
  • Visite: 7704

Ringraziamenti


RINGRAZIAMENTI

 

La mia famiglia (Emi, Francisco, Marivì, Nacho, Inès ...), per avermi messo al mondo ed essermi sempre stati vicini.

La donna più dolce, Jo Oliviero, il mio grande amore

Famiglia Oliviero (Sig.ra. Rosa, Linda, Giovanna, Ale, Mary ...), per la sua accoglienza e il calore umano

Famiglia Guerra (Michela, Paolo, Emma e Simone…), mia seconda famiglia.

Alessandro Zausa, come un figlio per me.

Ristorante Al Pestello & collaboratori tutti per aver avuto l’opportunità di lavorare e imparare con loro per due anni

Annachiara Traverso e Fabio Trotta, creatori del sito

Alessandro Peruffo, per il suo aiuto con le attrezzature informatiche e per la sua bontà

Francesco Carta, per la sua amicizia e perchè mi ha concesso inserire la sua musica nel sito (senza dimenticare sua moglie Giovanna e suo figlio Andrea)

Biblioteca Bertoliana per il grande aiuto nel lavoro di ricerca

 

A tutti quelli che hanno in qualche modo contribuito allo sviluppo di questo progetto

  • Scritto da heine
  • Categoria: Info
  • Visite: 3733

Sponsor e ringraziamenti

 

 

 

 

    

 

RINGRAZIAMENTI

 

La mia famiglia (Emi, Francisco, Marivì, Nacho, Inès ...), per avermi messo al mondo ed essermi sempre stati vicini.

La donna più dolce, Jo Oliviero, il mio grande amore

Famiglia Oliviero (Sig.ra. Rosa, Linda, Giovanna, Ale, Mary ...), per la sua accoglienza e il calore umano

Famiglia Guerra (Michela, Paolo, Emma e Simone…), mia seconda famiglia.

Alessandro Zausa, come un figlio per me.

Ristorante Al Pestello & collaboratori tutti per aver avuto l’opportunità di lavorare e imparare con loro per due anni

Annachiara Traverso e Fabio Trotta, creatori del sito

Alessandro Peruffo, per il suo aiuto con le attrezzature informatiche e per la sua bontà

Francesco Carta, per la sua amicizia e perchè mi ha concesso inserire la sua musica nel sito (senza dimenticare sua moglie Giovanna e suo figlio Andrea)

Biblioteca Bertoliana per il grande aiuto nel lavoro di ricerca

 

A tutti quelli che hanno in qualche modo contribuito allo sviluppo di questo progetto