A+ A A-
  • Categoria: Blog ITA
  • Scritto da Francisco
  • Visite: 9135

Giorno 143: Lauzerte - Escayrac (24 km)

Ho ancora nella memoria la scorsa notte. Dopo la messa nella Chiesa di San Sernin in onore a Santiago, tra i tanti parrocchiani della cena ho conosciutto a Martina (suo papa spagnolo esiliato nella guerra'36) e Didier che si sposano entro 15 giorni. Peccato. Sarò lontano ma una telefonata li faro. Dopo aver detto addio al padre Jean (nel anno 1996 cammino da Le Puy fino a Santiago de Compostela) ho iniziato a camminare verso il paeseto di Montcuq. Oggi cammino lentamente assaporando il silenzio, la calma, la serenità, la tranquillità ... Arrivato a Montquc (3 ore più tardi), due sorprese: la prima è che mi trovo in un (molto bello) paeseto medievale. La seconda è che oggi è Domenica e c'è un mercato medievale. Che bello. Tutto il paese è pieno di vita. Decido di fermarmi su un bar con terrazza, bere una birra e parlare con la gente. A 15 ore riprendo il cammino (fa molto caldo) ed dopo 2 ore arrivo a Escayrac. Questo bellissimo monastero ha 7 posti per accogliere i pellegrini. E qui dove ho conosciutto a Emma, una coppia appena sposata di canadesi che celebrano la loro luna di miele in pellegrinaggio e tre ex-militare britannici in pensione. Gli "hospitaleros" (Jabara e suo marito Didier) hanno preparato una cena spettacolare a base di verdure, crema di zucchine, arrosto d'anatra, dolci e tè ... Dopo cena abbiamo fatto una gradevolissima serata insieme alle luce delle candelle. Ogni uno ha raccontato le sue esperienze; le sue paure, la sua ricerca personale ... Cosa posso chiedere di più alla vita ??? Oggi vorrei inviare un abbraccio grande, grande, grande a Alessandro Zausa (come un figlio per me). 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il Blog del cammino 2014